Perchè non passare al Windows 10

ATTENZIONE: Ovviamente dicono di questo articolo che è da “complottista”, notizie dal Lercio e stupidaggini, che sono scemo e altro, ma non ribattono e dicono cosa non è vero/falso, questo perchè le notizie sono vere e l’unica è arrabbiarsi con chi diffonde  per screditarlo.

ATTENZIONE: Pare che per diffondersi il windows si aggiorna automaticamente al Win10 mascherandosi da patch.

Illustriamo i vari motivi per non passare al “nuovo” Windows 10:

1) Dato che è nuovo soffre ancora di parecchi bug (errori) e problemi. (OK, soffrirà SEMPRE… ma l’inizio è drammatico), in data febbraio 2016 soffre ancora di problemi gravi.

2) È compilato per una fascia strettissima di processori 64Bit (da qui la sua velocità), può quindi non funzionare proprio. Se lo vuoi fare assicurati benissimo che il tuo processore e scheda madre (e solo BIOS UEFI) lo supporti. (la versione 32bit è differente)

3) Secondo noti Hacker ti spia! Possiede addirittura un keylogger (sente la tastiera) di sistema anche se disattivabile (per altri è una finta la disattivazione). Secondo questi hacker inoltre se entriamo in guerra (o litigio grave) con gli USA, automaticamente si blocca e può distruggere tutti i dati. (ancora danno questa notizia per vera, notate la Licenza d’uso e polemica con Russia e Cina che lo vietano per uso burocratico). Il guaio che questi “codici di controllo” possono essere in mano alle forze nemiche (esempio Russia e Cina) per spionaggio quindi in caso di guerra possono attivarli per colpire gli USA e verremo colpiti anche noi italiani.

4) Il nuovo menu ad “mattoni” non piace! Subito vogliono il vecchio menu tipo Seven o usano le utility (esempio Classic Shell) per averlo stile XP oppure riempiono tutto lo spazio del desktop con icone. Inoltre il touche-screen (tecnologia anni 80′) non piace per i problemi delle impronte sul monitor e intoccabilità, esempio, per indicare.

5) Le finestre non sono ri-dimensionabili (sono ritornati indietro con l’ultima pach, ma pone dei problemi) e questo comporta problemi di seguire più operazioni o passare da una finestra in un’altra o copia/incolla con il mouse e altro. Inoltre non funzionano più i tools per avere affetti alle finestre.

6) Non funzionano più moltissimi tools per effetti grafici o/e utilità sul desktop. Questo è un dramma su un OS limitato!

7) Non ci sono molti driver. Anzi quasi zero! Questo comporta che anche se si è appena comperata una periferica “innovativa” non ci siano ancora i driver oppure se questa è di poco vecchia. Per peggiorare il tutto è il fatto che molte ditte per la crisi sono scomparse oppure hanno delegato ad altri, oppure non considerano più la spesa per aggiornare i driver al nuovo Windows. Inoltre pare che ci siano diversi problemi nel nuovo standard nel costruire i driver, oltre il fatto di essere certificate per forza, che renderebbe azzoppate molte periferiche. Inoltre per fare i driver bisogna certificarsi e quindi tentativi di far passare driver o configurazioni “caserecce” non funziona più! NOTA: Alcuni Driver vengono sostituiti in automatico con quelli MS reputati peggio!

8) Sono scomparse molte librerie e standard “vecchie” (alcuni appena usciti ma d’insuccesso) per cui molti programmi non possono funzionare o peggio difettosi. Le “protezioni” adottate inoltre bloccano molti programmi e spesso le utility. Il caro MS/DOS ora è scomparso (sostituito da una scatola-compatibilità) e la compatibilità con i vecchi Windows è enormemente peggiorata. Già molte ditte di videogiochi hanno abbandonato per questo Windows e si affidano alla scatola (con dentro Linux Debian) STEAM.

9) Già installando le prime patch il Windows 10 risulta “appesantito” e cala di velocità. Inoltre, dopo, risulta molto avido di disco e RAM.

10) Inoltre la virtualizzazione e il nuovo BIOS rende problematico l’uso assieme ad altri OS salvo Linux. (cosa ora, febbraio 2016, confermata in pieno, confermato ancora agosto 2017)

11) Spiacenti ma non funzionano più i programmi craccati! Se funziona qualcosa (alla fine) fate attenzione quando aprite la porta che possono essere le forze dell’ordine. Idem i film e musica….

12) Ti becchi il nuovo Internet Explorer che grazie alla fama di essere tanto schifoso alla MS hanno deciso di cambiargli il nome: Edge… Un nome una garanzia!!! Significa “BORDO” (o “spigolo”)!

13) Una volta passati al Windows 10, dal Seven o Win8 o Win 8.1, ecc. NON POTETE PIÙ TORNARE INDIETRO, cercherà d’impedirvelo in istallazione e se riuscite non è più valida la licenza in ritroso!!! Nota: Avete un “downgrade” ma solo per 30 giorni che poi dicono che non funzioni bene! Oppure reinstallare da zero ma sono C.!

14) Gli aggiornamenti sono bloccanti, direte che non è una novità questo difetto ed è vero, solo che adesso ci sono una montagna di aggiornamenti. Praticamente ogni 2 giorni si blocca il PC per decine di minuti o più e spesso quando avete urgentemente bisogno! Bloccare gli aggiornamenti non è consigliabile in nessun caso, molti si sono trovati i propri dati corrotti proprio perchè non è installata la patch che correggeva il difetto!!!

——–

UPGRADE difficoltà:

Esce ora che dato che Win10 non si diffonde taglierà prima l’assistenza verso i Win precedenti (win7, 8 e 8.1) e non farà più uscire, salvo qualche accordo commerciale particolare, PC se non con Win10. Insomma IMPONE come al solito!

Esce ora che Win10 immetterà pubblicità all’interno dei programmi di win10 e già il nuovo Skype è un esempio. Questa pubblicità si perfeziona tramite un robot che vi spia, ma mentre facebook e altri sappiamo come, qui non si sa.

Notate che la Licenza di Win10 è drasticamente cambiata, tanto che diversi Giuristi hanno da ridire sulla tutela dell’utente.

Come i precedenti Windows chi usa Win10 massivamente (e specie chi aggiorna spesso Windows) nota ora che rallenta di brutto! Insomma la “favolosa velocità” come al solito diventa una illusione momentanea.

Il famoso passaggio con desktop completo (Cortana) soffre ancora di problemi tanto che non lo usa nessuno ma succhia un mare di risorse.

——-

Va registrato che non ci sono vere novità in questo Windows 10 che migliori la velocità o la comodità rispetto al Seven. L’unica è che hanno alleggerito e compilato “stretto” per le CPU e quindi qualche volta sembra più veloce. Anche le finestre si aprono prima ma è un effetto speciale (una falsa finestra che si chiude quando parte la vera finestra del programma). Anche la sbandierata “sicurezza” in più è solo aleatoria e pubblicitaria: SERVE SEMPRE UN ANTIVIRUS e io consiglio Avast e consiglio anche d’installare un buon Firewall e un ottimo Pulitore.

Visti i problemi di cui sopra solo il 20% dei programmi/utilità di Windows funziona ora in Windows 10! Molti dei quali targati Microsoft….

Più che la sbandierata evoluzione sembra proprio una involuzione per agganciare il mondo degli smartphone. Peccato che il nuovo win-phone abbia fatto un enorme flop che fa presumere (anche se la Microsoft possiede la Nokia) che presto sarà abbandonato (Nokia annuncia che userà Android).

Dunque il mio consiglio spassionato è quello di NON comperare un PC o portatile con Windows 10 ma preferire un modello più vecchio o meno potente con Seven. Con Seven risulta più veloce e comodo anche se con hardware inferiore.

Se poi volete passare ad un OS più potente, versatile, comodo c’è OpenSuse!!!

 Nota: Perchè scrivo queste cose? Non perchè abbia qualcosa contro Windows, maaaa, è troppo spassoso “sparare sulla Croce Rossa”!!! Ancor più spassoso i tentativi di difendere Windows da parte dei windows-ini…

ATTENZIONE: Ovviamente dicono di questo articolo che è da “complottista”, notizie dal Lercio e stupidaggini, che sono scemo e altro, ma non ribattono e dicono cosa non è vero/falso, questo perchè le notizie sono vere e l’unica è arrabbiarsi con chi diffonde  per screditarlo.

Ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

 

Precedente Voglio il CAD su Linux: BricsCAD Successivo Gimp batte Photoshop