Doppio monitor in KDE

 

Come gestire un doppio (ma anche triplo e di più) monitor in KDE5? Teoricamente potete pilotare fin 64 schermi!

 

 

Una volta avviata la nostra susina con KDE5 - Plasma ci basta inserire la spina - connessione del monitor.

 

All’inizio non funziona per ragioni di sicurezza.

 

Allora andiamo in Impostazioni di KDE:

 

 

Scorriamo in basso è troviamo “Schermo e video”

 

​​ 

 

In schermo e video, troviamo i due video, quello che usiamo sarà “abilitato”, cliccando sull’immagine dell’altro schermo.

 

 

Invece troveremo che lo schermo non è abilitato. Quindi ceccatelo (cliccare sul quadratino) e imponete sotto che risoluzione deve avere. Poi clicchiamo il tasto in basso a destra “applica”. Potete anche spostarlo rispetto lo schermo principale per definire la sua posizione virtuale come se i monitor fossero una cosa sola.

 

Nota: Se lo trovate abilitato siete già in opera!

 

Automaticamente il monitor si metterà in funzione, infatti passando (nell’esempio sopra) il mouse dal monitor principale “eDP-1” (Laptop Screen) verso destra oltre questo schermo, questo comparirà su “DP-1” (AL1716) ma all’inizio avrà lo sfondo nero.

 

Nota: La posizione fra i due o più schermi dipende anche dove dovete andare con il mouse per passare da uno schermo all’altro, esempio se eDP-1 e sulla sinistra di DP-1 (come nell’immagine) per passar da eDP-1 a DP-1 dovete muovere il mouse verso la destra oltre il bordo eDP-1 e questo si troverà poi al bordo destro di DP-1. Se DP-1 si trova sotto al eDP-1,  ​​​​ per passar da DP-1 a eDP-1 dovete muovere il mouse verso l’alto oltre il bordo DP-1 e si troverà al bordo in basso di eDP-1 e viceversa. Se lasciate uno stacco tra i due schermi ci sarà un punto dove il mouse sparirà prima di passare all’altro.

 

 

Dato che avrà lo schermo nero può sembrare che non funzioni e molti impazziscono nel capire perché non funzioni...

 

Quindi diamogli almeno uno sfondo, almeno per capire che esiste o sia in funzione.

 

Quindi andiamo con il mouse sull’altro schermo e premendo il tasto sistro del mouse andiamo su Configura Desktop.

 

 

Qui scegliamo uno sfondo e applichiamo con “Applica” e poi “OK”: Tranquilli non cambierà lo sfondo del primo monitor ma solo del secondo.

​​ 

Tutto qui!

 

Anzi, se proprio volete esiste una opzione ancora da configurare in Impostazioni - KDE → gestione Energetica.

 

 

Infatti quella opzione rimane attiva con un monitor esterno.

 

Controllate anche le altre Tab “Batteriae “Batteria quasi scarica”.

 

Problemi

Può darsi che qualche volta si perda l'organizzazione degli schermi come sono situati, l’importante è saperlo e per ora non si risolve.

Attenzione, se esagerate con risoluzione di uno schermo, per protezione, questo resetta l’intera configurazione!

Attenzione alle “impostazioni avanzate”.

In Wayland non funziona ancora bene il KDE, usate la sessione Xorg di KDE.

Se qualche menu, specie il menu dalla barra soffre di un comportamento strano (qualche volte compare in altro schermo) meglio dare un leggero stacco tra i due schermi dove è il bottone del menu.

Se usate i “sensori” sul bordo per far apparire effetti speciali (mouse sul bordo per attivarli), situateli sui bordi non contigui tra schermi.

Se usate molti schermi, meglio usare il principale sempre in basso.

Non esiste nulla che io sappia per pilotare tutti gli schermi una configurazione comune, ogni schermo mantiene le sue configurazioni.

 

Ciaooooooooooooooooooooooooooooo

 

Precedente SystemD con la GUI Successivo DraftSight su OpenSUSE